NOI siamo quelli che scelsero di vestire una divisa, militando nella parte perdente, consci che i giochi erano fatti e che non c'era nulla da guadagnare. 



NOI siamo anche quelli che sono rimasti fino all'ultimo giorno, spinti da ragioni di orgoglio, di dignità e di coerenza. 



NOI siamo quelli che hanno creduto che i "VALORI", nel rispetto dei quali erano stati educati, fossero superiori agli eventi avversi.



Eravamo dalla parte sbagliata? 

In un gioco a testa e croce abbiamo offerto come posta i nostri diciott'anni: testa vince e croce perde. 



E' uscita croce! 

La croce che accompagna una metà di noi, morti in battaglia, morti negli eccidi del collasso finale; altri, morti ormai per le ineluttabili falcidie del tempo. 



NOI siamo gli ultimi romantici, testimoni superstiti di un periodo cancellato dalla Storia, perché la Storia ricorda solo i vincitori! 

Abbiamo dato alla terra dove siamo nati molto più di quanto essa abbia dato a noi, ma non desideriamo sentirci in credito.



Non ci interessa far quadrare la partita del dare e dell'avere e non vogliamo trasformarci in contabili degli Ideali, anche perché nessuno ci ha obbligati: NOI siamo stati e restiamo dei VOLONTARI. 



E a quanti ci dovessero chiedere se, ritornando ad allora, lo rifaremmo, ebbene rispondiamo: "Sì, lo rifaremmo ancora"! 



NOI siamo quelli del "non restaurare", ma anche del "non rinnegare"! 



NOI siamo "apartitici" ma non "apolitici", e non daremo mai il nostro appoggio ed il nostro voto a chi disprezza i nostri Ideali, offende il nostro Onore, dimentica il nostro Sacrificio. 




La Xa Flottiglia Mas non è MAI stata nè regia, nè repubblicana, nè fascista, nè badogliana.

Essa fu splendidamente e soltanto ITALIANA!

Noi diciamo "NO" ai tradimenti, alle viltà, alle abiure, e fin che avremo fiato grideremo: 



 


 

Decima Comandante!

Liberate i nostri Marò!

L'unico sito ufficiale dell' Associazione Combattenti Decima Flottiglia MAS, l'unico in assoluto, è quello che state vedendo, non perchè lo diciamo noi, ma perchè lo affermano gli avvenimenti del 3 Febbraio 2007, giorno in cui sono state fatte delle elezioni regolarissime in base allo Statuto vigente, seguendo tutti i dettami e dalle quali è risultato Presidente eletto, l'aiutante di bandiera del Comandante Junio Valerio Borghese, il Guardiamarina Bordogna Mario e gli elettori, secondo Statuto, sono stati i Veterani e gli Aderenti con i medesimi diritti e doveri e in regola con il diritto di voto.

Joomla template freaks
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.